La Normativa

La normativa sul rinnovo della CQC

DECRETO MINISTERIALE del 5 Marzo 2012 (G.U. n. 57 dell'8.3.2012)

DECRETO MINISTERIALE del 5 agosto 2011 (G.U. n. 192 del 19.8.2011)

Di seguito tutta la normativa sulla CQC

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 259 del 6 novembre 2009 il Decreto  del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 16 ottobre 2009: “Disposizioni applicative in materia di formazione accelerata per il conseguimento della Carta di qualificazione del conducente e riordino delle disposizioni del decreto 7 febbraio 2009”.

Questo nuovo decreto ha dichiaratamente due fini principali in materia di CQC:
1)  perfezionare la disciplina già posta in materia di programmi, esami, docenti e di registri dei corsi
2)  dettare norme applicative in materia di formazione accelerata

Per leggere l'intero decreto clicca qui

....................

Con decreto 286 del 21.11.2005 è stata introdotta la patente di servizio per gli autisti di professione.
In realtà si tratta di un decreto che recepisce una direttiva europea relativa alla formazione dei conducenti professionali ( carta di qualificazione del conducente).
Si tratta di una nuova patente che affianca quella normale di cui gli autisti sono già titolari ed è obbligatoria per chi, titolare di patente C, CE, D, DE e cap D, svolge la funzione di autista.
La carta di qualificazione si consegue a seguito di un corso di formazione professionale di 130 ore di teoria e 10 ore di guida e di un esame teorico finale (L.259/09).
Ogni 5 anni i conducenti professionali sono obbligati ad un corso di aggiornamento di 35 ore.
Sarà obbligatorio averla:
- Dal 10 settembre 2008 per gli autisti professionali che guidano autobus
- Dal 10 settembre 2009 per gli autisti professionali che conducono autoveicoli trasporto merci

Trascorsi tre anni dalla data di entrata in vigore del DL 371 (5 aprile 2007), la CQC non potrà più essere richesta per titoli, ma si dovrà frequentare il corso di formazione iniziale e sostenere l'esame finale.

L’ottenimento della CQC in anticipo rispetto a tali date oltre ad evitare l’accumulo di pratiche a ridosso della scadenza dei termini,con il conseguente rischio di disservizi, mette il conducente nella condizione di beneficiare da 06/04/2008 del doppio regime di decurtazione punti per le violazioni nella guida professionale rispetto alla guida privata.

.......................................

Con modifica, in data 2 aprile 2008, dell'art.2, comma 1, del D.D. 7 febbraio 2000, è stata prorogata la scadenza per la conversione in CQC per titolo, quindi:

" La carta di qualificazione del conducente è rilasciata, senza obbligo di frequentare il corso di formazione iniziale e l'esame di valutazione delle conoscenze ai sensi dell'art. 17 del decreto legislativo 21 novembre 2005, n. 286, a conducenti residenti;
a) in ltalia, titolari alla data del 9 settembre 2008 del certificato di abilitazione professionale di tipo KD;
b) in ltalia, titolari alla data del 9 settembre 2009 della patente di guida dette categorie C,CE.
c) in altri Stati appartenenti all'Unione europea o allo Spazio economico europeo me
dipendenti da un'impresa di autotrasporto di persone o di cose aventi sede in ltalia, titolari, alla data del 9 settembre 2008 della patente di guida delle categorie D o DE, ovvero alla data del 9 settembre 2009 della patente di guida delle categorie C o CE,
d) in Stati non appartenenti all'Unione europea o allo Spazio economico europeo ma
dipendenti da un'impresa di autotrasporto di persone o di cose avente sede in ltalia, titolari, alla data del 9 settembre 2008 delle patenti di guida equivalenti alle categorie D o DE, owero, alla data del 9 settembre 2009 dellep atenti dí guida equivalenti alle categorie C o CE,".

................................

 

Direttiva 2003/59/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 luglio 2003

Circolare 03/02/2006 del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti

Circolare n. 29092/23.18.03 del 27/03/2007 del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti - Norme in materia di rilascio della carta di qualificazione del conducente ai sensi della direttiva 2003/59/CE.

Decreto 7 febbraio 2007 del Ministero dei Trasporti sulla "gestione dei punti per la CQC"

Circolare Ministero delle infrastrutture e dei trasporti 10/8/2007 prot.77898/8.3