Procedura d'esame

L’esame si svolge presso un Ufficio Motorizzazione.

Procedura d’esame provvisoria: l’esame è svolto in forma orale congiuntamente da due funzionari del Dipartimento dei trasporti terrestri appartenenti all’area C, ovvero all’area dirigenziale, abilitati a svolgere gli esami per il conseguimento delle patenti di guida. Almeno uno dei due esaminatori deve appartenere all’area tecnica.

In caso di esito negativo si può ripetere entro un anno non prima di un mese dalla data dell'esame risultato negativo. In caso di esito ancora negativo o passato tale termine occorre rifare il corso da capo.


Successivamente l’esame consta di due prove, entrambe di durata di centoventi minuti; la prima, di carattere generale e la seconda concernente argomenti specifici relativi al tipo di autorizzazione che il candidato intende conseguire. Entrambe le prove di svolgono tramite questionario: i candidati rispondono ai quesiti barrando la lettera “V” o “F”. Ogni prova si intende superata se il numero di risposte errate è, al massimo, di sei.